La Sindrome dell’Impostore: che cos’è e perché corre soprattutto sul Web

Sindrome dell'Impostore

Di Sindrome dell’Impostore soffre, paradossalmente, chi impostore non è. Chi lavora al meglio, ma psicologicamente non sente di attribuirsi meriti. La Sindrome è un modo informale e non tecnico per definire la strana condizione mentale di chi, avendo ottenuto ampi e ripetuti riconoscimenti del proprio valore e una meritata dose di successo, di quel successo si sente indegno o immeritevole. Scopriamo perché, soprattutto nell’Era Digitale.

Non mi merito il successo né i complimenti per il mio lavoro. Non sono adatto, non sono la persona giusta che dovrebbe ricevere meriti e attenzioni. Se solo gli altri sapessero tutte le mie incertezze, capirebbero che non sono io che valgo così tanto.
Ecco, queste e infinite altre interiori convinzioni, rendono perfettamente l’idea di cosa significhi la Sindrome dell’Impostore. Non sapersi valutare come efficaci, sminuirsi, attribuire ad altri i propri successi. Di più: non ritenersi minimamente all’altezza del proprio operato. E il paradosso è che sono proprio le persone di successo a pensarla così. Read more