Essere bullo sui social: lo sai che il bullismo può uccidere?

come-prevenire-il-bullismo-sui-social

Ci sono momenti in cui ci si trasforma in bulli senza nemmeno essersene resi conto. Ce ne sono altri in cui rimaniamo in silenzio, anziché difendere chi è più debole. Il silenzio è fra le peggiori forme di violenza, ma ricordiamoci anche che le parole hanno un peso difficilmente ponderabile. Come migliorare la comunicazione?

“Shhhh, conta fino a 10 prima di commentare… anche fino a 100”

Sento questa vocina ogni volta che sono di fronte ad un post che istintivamente vorrei commentare. E poi inizio a leggere i commenti e inizia la frustrazione: qualcuno non ha contato nemmeno fino ad 1 ed ha sputato tutto il veleno che aveva in corpo.
Essere bullo sui social è diventata quasi una mania, quasi una gara a chi riesce a denigrare di più. Read more

Lo Stress da Lavoro nell’Era Digitale: cos’è e come si può imparare a gestirlo

Stress da lavoro

Come si può imparare a gestire lo Stress da lavoro? In un Mondo Digitale in cui Web e Social Media non dormono mai e si è facilmente vittime di un’overload di informazioni, è sempre più facile cadere in una condizione di Stress da lavoro, una iperattività che alcuni di noi prediligono, ma che per la maggior parte delle persone risulta immobilizzante e, soprattutto, controproducente dal punto di vista della creatività e dell’innovazione.

Essere in grado di gestire lo Stress da lavoro è una delle “Soft Skills” più rilevanti, in particolare nell’Era Digitale, poiché Web e Social Media non dormono mai, e facilmente producono quell’overload d’informazioni che rende indispensabile rimanere costantemente connessi alla Rete. Il risultato inevitabile è quello di cadere nella trappola del Sovraccarico Cognitivo, a causa del quale l’individuo stesso perde creatività, inventiva e concentrazione, nonché addirittura la capacità di prendere decisioni. Read more

Dalla Rabbia all’Assertività sui Social Network e nella Comunicazione Digitale

la-rabbia

La Rabbia è una delle emozioni più precoci, subito dopo il dolore e il piacere. Ha un significato primario nella storia dell’uomo e del singolo individuo. Oggi, purtroppo, pare sia sempre più espressa nella Comunicazione Digitale e sui Social Network. In quale modo possiamo gestirla perché rimanga funzionale e non diventi solo d’ostacolo alle Relazioni?

Parliamo di un’emozione controversa: la Rabbia.
Uno stato emotivo particolarmente precoce che è, infatti, riscontrabile sia nei bambini molto piccoli che negli animali. È uno stato di attivazione primordiale, con una funzionalità specifica: serve alla difesa. Read more

La Gestione delle Emozioni nell’Era Digitale e sui Social Network

Emozioni nell'Era Digitale e sui Social Network

Riconoscere, comprendere e accettare le Emozioni che proviamo è il primo passo per poterle Gestire. E questa competenza è particolarmente importante nell’Era Digitale, dove la comunicazione virtuale lascia ampio campo a differenti interpretazioni.
Gestire le Emozioni permette di instaurare Relazioni di fiducia e coerenza: la bella notizia è che si può imparare a farlo.

Incomincio da una tesi, una specie di assioma dell’Intelligenza Emotiva: diamo un Significato alla comunicazione e alle esperienze che viviamo in base alle Emozioni che proviamo in quel preciso momento.
Perfino in base agli Stati d’Animo, che – rispetto alle Emozioni – sono molto più vulnerabili e repentini.

Come districarsi, quindi, nella Comunicazione Digitale e, in particolar modo, sulle piattaforme dei Social Network, dove le Emozioni sono ridotte per lo più a Emoticons e possiamo facilmente non comprendere il senso di quanto leggiamo? Read more

La Popolarità allunga la Vita, anche nell’Era Digitale

popolarità-longevità

Lo dice la scienza, dalla biologia alla genetica: chi possiede una forte rete di conoscenze ha il 50% in più di probabilità di vivere a lungo, percentuale che sale fino al 91% se le relazioni sono di buona qualità. Cerchiamo di comprenderne il punto di vista psicologico, soprattutto nel mondo odierno fatto di prestigio sui Social Network.

Certamente affermare che la popolarità allunga la durata della vita ha un significato antropologico che risale ai tempi più lontani.
Avere un numero ampio di persone intorno a sé ha permesso, prima di tutto, la sopravvivenza fisica stessa e il perpetuarsi della specie umana. Read more