Lo Stress da Lavoro nell’Era Digitale: cos’è e come si può imparare a gestirlo

Stress da lavoro

Come si può imparare a gestire lo Stress da lavoro? In un Mondo Digitale in cui Web e Social Media non dormono mai e si è facilmente vittime di un’overload di informazioni, è sempre più facile cadere in una condizione di Stress da lavoro, una iperattività che alcuni di noi prediligono, ma che per la maggior parte delle persone risulta immobilizzante e, soprattutto, controproducente dal punto di vista della creatività e dell’innovazione.

Essere in grado di gestire lo Stress da lavoro è una delle “Soft Skills” più rilevanti, in particolare nell’Era Digitale, poiché Web e Social Media non dormono mai, e facilmente producono quell’overload d’informazioni che rende indispensabile rimanere costantemente connessi alla Rete. Il risultato inevitabile è quello di cadere nella trappola del Sovraccarico Cognitivo, a causa del quale l’individuo stesso perde creatività, inventiva e concentrazione, nonché addirittura la capacità di prendere decisioni. Read more

“La Famiglia Adolescente”: diventare Adulti al tempo dei Social Media

separazione-e-figli-adolescenti

L’età dell’Adolescenza è un periodo cruciale per la vita dell’uomo: è l’età dell’opposizione alla figura dei genitori, che fino a quel momento, sono stati per il figlio i pilastri necessari per la sopravvivenza. Si tratta di un’opposizione che deve potersi esprimere per dare forma concreta all’Identità Adulta dell’individuo. Nell’Era Digitale odierna, tuttavia, la Famiglia stessa subisce profondi cambiamenti e i Social Media vengono investiti di ruoli troppo spesso inadatti. 


E’ del 2015 l’uscita del libro “La Famiglia Adolescente” di Massimo Ammaniti, professore onorario dell’Università “La Sapienza” di Roma, psicoanalista dell’International Psychoanalytical Association. Anche a distanza di tempo, il tema trattato dal noto studioso – che è stato anche membro del Board of Directors della World Association of Infant Mental Health – rimane più che attuale.
Essere genitori al tempo dei Social Media è sempre più complesso, in particolar modo durante l’adolescenza dei figli. Età difficile da gestire per gli adulti, età faticosissima da superare per i giovani. Read more

Dalla Rabbia all’Assertività sui Social Network e nella Comunicazione Digitale

la-rabbia

La Rabbia è una delle emozioni più precoci, subito dopo il dolore e il piacere. Ha un significato primario nella storia dell’uomo e del singolo individuo. Oggi, purtroppo, pare sia sempre più espressa nella Comunicazione Digitale e sui Social Network. In quale modo possiamo gestirla perché rimanga funzionale e non diventi solo d’ostacolo alle Relazioni?

Parliamo di un’emozione controversa: la Rabbia.
Uno stato emotivo particolarmente precoce che è, infatti, riscontrabile sia nei bambini molto piccoli che negli animali. È uno stato di attivazione primordiale, con una funzionalità specifica: serve alla difesa. Read more

Tornare al Lavoro: la Sindrome da Rientro nell’Era Digitale

Tornare al Lavoro dopo le vacanze

Tornare al Lavoro: La Sindrome da Rientro consiste in una serie di disturbi fisici e psicologici realmente riconosciuta dalla medicina attuale. Nell’Era Digitale, in cui i tempi di lavoro sono ancora più frenetici, un italiano su due soffre di questo malessere da non sottovalutare. Ecco i rimedi per ricominciare senza traumi.

Siamo partiti per le ferie – sempre che di ferie se ne siano fatte veramente – con l’aspettativa di rientrare avendo fatto il pieno di energia, forza fisica e mentale, riposo, nuove esperienze. Tutti presupposti per tornare al lavoro a pieno regime senza difficoltà. Di più: moltissimi progetti iniziati con l’estate sono stati proprio rimandati a settembre, mese che per molti è più significativo di gennaio per iniziare l’anno. Read more

Andiamo in vacanza, ma Social Network e Web viaggiano con noi

vacanze con gli amici, senza social e web

Finalmente le vacanze sono arrivate e si parte. Una nuova indagine, tuttavia, rivela come – arrivati alla meta sognata – le prime 24 ore siano determinanti per la valutazione dell’intero soggiorno. In quale senso? Solo la garanzia di rimanere connessi alla vita sui Social Network e sul Web deciderà la riuscita delle ferie.

Arrivare al mare e pensare solo al primo tuffo?
Dopo tanta attesa è quello che si potrebbe pensare, ma non è così. Lo fa solo il 19% di un campione vastissimo di persone per le quali è arrivato finalmente il primo giorno di ferie. Una giornata che, per più della metà dei viaggiatori (56%), rimane determinante nella valutazione delle sorti dell’intero soggiorno di vacanza. Ancor prima di partire, in realtà, in fase di check-in o addirittura di prenotazione, l’attenzione è rivolta alla certezza di poter rimanere connessi ad Internet. La vacanza nel suo complesso sarà all’altezza delle aspettative solo con una copertura Wi-Fi durante il primo giorno. Read more

Perché crediamo alle Bufale sul Web e fatichiamo a Cambiare Idea

pinocchio crede alle bufale e alle fake news

Meccanismi comportamentali specifici fanno sì che sia molto difficile abbandonare le nostre Convinzioni, anche se la scienza rivela che sono sbagliate. E così finiamo per credere alle numerose Bufale che girano sul Web e sui Social Network. Perché è così difficile cambiare idea? Cerchiamo di comprenderlo insieme.

Anche se la Scienza smentisce con prove concrete, il dilagare delle Bufale in Rete è un fenomeno sempre più frequente.
E’ come se non potessimo andare contro una convinzione radicata – anche da poco tempo – nel nostro cervello. Perché Cambiare Idea è così difficile per l’essere umano, anche quando si tratta di credere a bufale? Read more

La Gestione delle Emozioni nell’Era Digitale e sui Social Network

Emozioni nell'Era Digitale e sui Social Network

Riconoscere, comprendere e accettare le Emozioni che proviamo è il primo passo per poterle Gestire. E questa competenza è particolarmente importante nell’Era Digitale, dove la comunicazione virtuale lascia ampio campo a differenti interpretazioni.
Gestire le Emozioni permette di instaurare Relazioni di fiducia e coerenza: la bella notizia è che si può imparare a farlo.

Incomincio da una tesi, una specie di assioma dell’Intelligenza Emotiva: diamo un Significato alla comunicazione e alle esperienze che viviamo in base alle Emozioni che proviamo in quel preciso momento.
Perfino in base agli Stati d’Animo, che – rispetto alle Emozioni – sono molto più vulnerabili e repentini.

Come districarsi, quindi, nella Comunicazione Digitale e, in particolar modo, sulle piattaforme dei Social Network, dove le Emozioni sono ridotte per lo più a Emoticons e possiamo facilmente non comprendere il senso di quanto leggiamo? Read more